Calendario CSP: 16 dicembre 2011

Oggi per la prima volta, con la casella n. 16, il CST pubblica un estratto di uno dei loro dialoghi che potremo trovare nel gioco esattamente così com'è. In particolare, esso proviene dal dialogo con un nuovo personaggio presente a Capo Dun, di nome Michel. In questo modo, il CST vuole mostrarci la struttura dei loro documenti dedicati alla storia e implementati dai loro sceneggiatori, ma anche dimostrarci che hanno creato di tanto in tanto connessioni con i Gothic precedenti e che sentiremo nuove informazioni sul passato di alcune vecchie conoscenze.

1.1 Eroe: Come è stata assassinata tua moglie?
Michel: Circa quindici anni fa assunsi un uomo di nome Bartholo come contabile.
Michel: Fece un buon lavoro e io ebbi l'opportunità di rilassarmi, ma poi questi tizio...
Eroe: Uccise tua moglie?
Michel: Non interrompermi, ragazzo! No, non ha assassinato mia moglie.
Eroe: Allora chi è stato?
Michel: Vuoi sentire o no la storia?

Avrete le seguenti opzioni:

1.1.1 Eroe: Dacci un taglio, vecchio.
Michel: Ah, sparisci! Non sei meglio di tutti i mercenari.
(Il dialogo finisce. Se provate a parlargli di nuovo, dirà solo "Non riesci proprio a lasciare in pace un povero vecchio?")

1.1.2 (Solo questa opzione vi permette di continuare il dialogo.) Eroe: Racconta pure.
Michel: Beh, questo Bartholo lavorò da me per quasi metà decennio, poi iniziò a falsificare i libri contabili e a sottrarre denaro.
Michel: Mi disse che il re non avrebbe più pagato come al solito il sidro, poiché il tesoro era quasi vuoto a causa della guerra.
Michel: Che altra scelta avevo se non quella di credergli?
Eroe: E tua moglie?
Michel: Lo scoprì e mi raccontò tutto quanto. Informai Morn, che arrestò immediatamente quell'idiota e lo imprigionò a Vengard.

Eroe: E poi cosa accadde?
Michel: Non lo so, ma un giorno arrivò qui un tizio, mi sembra che si presentò come Cutter. La mattina seguente, mi risvegliai trovando mia moglie con la gola tagliata.
Michel: Per Innos, non dimenticherò mai quella visione.

Eroe: Cos'ha che fare Bartholo con la morte di tua moglie, quindi?
Michel: Non ci arrivi? Egli ingaggiò quell'assassino dalla prigione in cui si trovava. Non ci vuole molto a capirlo.
Eroe: Ma non hai alcuna prova.
Michel: Non mi servono! Non abbiamo mai catturato quel Cutter, ma sono sicuro che ha ucciso mia moglie.

Eroe: Cutter e Bartholo sono morti.
Michel: Dannazione, come fai a saperlo, ragazzo? Pensavo che fosse stato gettato nella Barriera.
Eroe: La Barriera crollò e molti dei prigionieri rimasero uccisi.
Eroe: Ma questi due avevano già cessato di esistere prima della caduta della Barriera...
Michel: E per quale motivo sapresti una cosa simile, ragazzo?
Michel: Come faccio a sapere che questo assassino domani non sarà sulla mia stuoia, tirandomi un dardo tra gli occhi?
Eroe: Credimi, sono morti entrambi.
Eroe: E non vedo alcuna stuoia qui.
Michel: Davvero divertente. Se non fosse stato per quella carogna di assassino, starei ancora vivendo in maniera più piacevole della maggior parte della gente qui intorno.

Traduzione italiana di Colmar.

< Torna alla pagina del calendario natalizio.