Intervista col product manager di JoWooD, Stefan Berger

Stefan Berger
Stefan Berger.

Ora che il ciclone dopo la separazione tra JoWooD e Piranha Bytes sembra essersi quietato, siamo andati a chiedere spiegazioni direttamente alla JoWooD. È naturale che non verranno svelate cose che ancora non sono definite e sicure al cento per cento, ma siamo riusciti comunque a parlare con Stefan Berger - capoccia del Product Management alla JoWooD - e chiedergli di Gothic 3, del futuro della serie e di cosa ne pensa personalmente. L'intervista è stata condotta dal sempre pungente "meditate". (Fonte originale)

World of Gothic: Ciao Stefan, prima di tutto una domanda per te e su di te. Chi sei, cosa fai alla JoWooD, qual è il tuo gioco preferito e così via...

Stefan: Mi chiamo Stefan Berger e sono il Product Manager JoWooD responsabile della saga di Gothic (dal secondo episodio in poi). Il mio gioco preferito è Sid Meier's Colonization, è piuttosto vecchiotto, ma rimane il mio classico preferito in assoluto. Per quanto riguarda i giochi di ruolo mi piacciono le ambientazioni oscure, per cui annovero tra i miei giochi preferiti la serie di Gothic e Baldur's Gate. Gioco molto volentieri anche a Neverwinter Nights (il primo più add-on e il secondo).

World of Gothic: Per alcuni anni ci siamo preoccupati insieme in qualche modo per il gioco "Gothic 3". Tu al tuo posto di lavoro ed io nelle mie innumerevoli interviste, discorsi su messenger o al telefono. Entrambi abbiamo sempre pensato di dover rendere giustizia al gioco, agli sviluppatore ed ovviamente in prima linea agli acquirenti. Ora ci troviamo dinanzi ad un cumulo di macerie; o almeno è quello che ne penso io. Cosa non è andato per il verso giusto?

Stefan: Penso semplicemente che ci siamo prefissati degli obiettivi irraggiungibili. Volevamo tutti produrre il più grande gioco di ruolo che sia mai stato prodotto da un team tedesco ed i piani e le idee erano certamente grandiose. Ma, e questo potrà confermarvelo chiunque, siamo tutti soltanto degli esseri umani: i piani sono stati scartati, alcune idee sono state cambiate per via del design...

World of Gothic: Sei veramente dell'opinione che già solo il nome "Gothic" faccia il "brand", come solete dire? Non si tratta piuttosto delle persone che ci lavorano dietro? Hai presente la mia firma [sul forum]? C'è scritto "solo se è firmato Piranha si tratta di Gothic". Capisci?

Stefan: Ovviamente posso capire la tua posizione, tutti noi abbiamo degli sviluppatori "preferiti"... Però alla fine ciò che conta è sempre il risultato, e proprio su questo punto intendiamo dare una risposta rassicurante ai fan, alla stampa ed ai nostri partner. Qualche mese fa anch'io non sono stato troppo entusiasta della cessazione dei rapporti con Core Design per la saga di Lara Croft... tuttavia ora gioco con piacere a quei giochi e devo dire che mi piacciono quasi più dei precedenti.

World of Gothic: Il mito di Gothic è nato grazie all'approccio molto speciale che i Piranha avevano rispetto alla loro creazione. Sei sicuro che riuscirete a trasmettere questa particolarità al nuovo progetto?

Stefan: Sì, assieme ad uno sviluppatore di prim'ordine siamo sicuri di poter mantenere lo spirito di Gothic. Ci concentreremo sui punti forti della saga (storia, quest, personaggi) e li svilupperemo. I fan sono invitati ovviamente a darci supporto come sempre nel forum di WoG e JoWooD. Un grazie sentito in anticipo da parte mia a tutti voi.

World of Gothic: Parliamo di patch della Community. Continuerete a dare supporto per "Gothic 3". È stata una buona idea quella di coinvolgere la community, grazie ad alcuni modder molto abili riuscirete sicuramente ad aggiustare buona parte del gioco. Tuttavia ci sono state di nuovo incomprensioni perché vi siete mossi in maniera molto segreta e vaga. Cercherete di migliorare il vostro modo di comunicare con la community?

Stefan: La procedura è stata importante e giusta. Purtroppo molti utenti e moderatori hanno preso male la cosa. Non era intenzione nostra di rendere pubblica la collaborazione così presto ed è stato uno sbaglio da parte di chi ha dato l'annuncio prima del tempo. Volevamo innanzitutto valutare tutte le possibilità, quanta gente avrebbe collaborato, se ci fosse una base solida - e avremmo fatto un annuncio pubblico molto più convincente.

World of Gothic: Anche diversa gente di WoG partecipa alle patch ed hanno portato alla luce la questione delle licenze per MOD. Uno dei vostri collaboratori ha messo in dubbio l'utilità di tale licenza. Come abbiamo visto in passato, alla JoWooD siete delle vere volpi quando si tratta di contratti. Perché in questo caso siete così titubanti? È legato ai diritti poco chiari sulla saga?

Stefan: Tutte le aziende devono andare a colpo sicuro quando si parla di licenze e contratti. Abbiamo già fatto chiarezza nel forum che JoWooD non denuncerà nessuno che sfrutti "reverse engineering" o altri metodi "poco leciti" per correggere errori, migliorare o espandere Gothic 3 e ne pubblichi i risultati. Per ora è ben più importante del rilascio di "licenze". Ma se vi piace leggere pagine e pagine di testo e dozzine di clausole, possiamo ovviamente preparare una licenza GothicMOD e rilasciarla.

World of Gothic: Siete ancora alla ricerca di un team professionale per il supporto e la correzione del gioco oppure ritenete la cosa conclusa così?

Stefan: Naturalmente stiamo ancora valutando questa possibilità. Ma come già detto, la ricerca non è facile perché gli sviluppatori devono leggersi tutto il codice del gioco. Non lasceremo niente di intentato in ogni caso per offrire ai giocatori un'altra patch.

World of Gothic: Supponi che JoWooD potrebbe estendere il suo supporto al resto della community per sfruttare il suo potenziale inestimabile? Già solo con la documentazione di alcune particolari strutture dati si potrebbe dare l'opportunità ai membri della community di correggere gli errori del gioco. Ormai non c'è più molto da cambiare al motore del gioco; tuttavia ci sono ancora alcuni dati del gioco non accessibili. Oppure potreste addirittura rilasciare il codice sorgente al team della patch?

Stefan: Il piano era proprio quello... Vogliamo coinvolgere tutti i modder di Gothic e tutti i fan interessati alla community patch. Capirai che non è possibile farlo dall'oggi al domani, questo è chiaro, pertanto vogliamo iniziare in piccolo e poi passo dopo passo entusiasmare i fan.
Possiamo fare anche un esempio biblico con l'arca di Noè: se le migliaia di animali fossero saliti tutti contemporaneamente sulla nave, l'opera di Noè sarebbe certamente fallita. In passato siamo stati tacciati di troppa fretta, per cui questa volta abbiamo deciso di investire di più in una pianificazione accurata.
Ringrazio moltissimo tutta la community che ha già fatto moltissimo in termini di fix per Gothic. JoWooD Productions di certo non lo dà per scontato e - anzi - siamo orgogliosi di avere dei fan tanto fedeli, che lavorano per migliorare il gioco anche nel loro tempo libero. Per questo abbiamo dato vita a questa iniziativa interna per ricompensare gli autori dei miglioramenti.

World of Gothic: Ovviamente non vedo l'ora di sapere cosa porterà il futuro per voi e per Gothic. World of Gothic accompagnerà qualsiasi progetto legato a Gothic in maniera interessata e critica. Continueremo a lavorare insieme?

Stefan: Di certo continueremo a collaborare anche in futuro.

World of Gothic: Un'ultima parola sul futuro team di sviluppo per Gothic 4. Sono certo che non ci svelerai niente, ma le trattative sono promettenti?

Stefan: Le trattative sono molto promettenti. Ma non posso dirvi niente di più al momento.

World of Gothic: Cercherete di aiutarci a collaborare e comunicare con il prossimo team?

Stefan: Ma certo. La cosa più importante è il contatto diretto tra sviluppatore e community. Questo contatto verrà proseguito ed approfondito dai prossimi sviluppatori.

World of Gothic: Ti ringrazio per l'intervista. Ti auguro buona fortuna personalmente e professionalmente, a tutta l'azienda. Grazie mille per l'intervista, alla prossima.

Stefan: A presto! Attendo con ansia la prossima intervista.