Intervista a Blaine Christine

(Fonte originale)

GameplayMonthly.com: Prego, presenta te stessa e "Gothic 3" ai nostri lettori.

Blaine: Mi chiamo Blaine Christine, e sono il produttore esecutivo della Aspyr Media, il distributore di "Gothic 3" per l'America del Nord. "Gothic 3", molto semplicemente, è l'esperienza definitiva di RPG single-player! L'intera saga di Gothic è rinomata per aver dato vita ad un mondo autentico e vivo, dove le azioni del giocatore hanno un impatto percepibile sull'ambiente e dove gli altri NPC reagiscono realisticamente alle situazioni create dal giocatore. Se sei un fan di giochi di ruolo profondi e coinvolgenti, questo gioco ti farà impazzire!

GPM.com: Anche se esistono molti giochi RPG, ognuno di essi si distingue dal resto grazie ad alcune feature uniche. Di quali feature disporrà Gothic 3 affinché possa spiccare tra gli altri titoli?

Blaine: Per fortuna questa è una domanda alla quale è piuttosto facile rispondere, dato che questo gioco ha diverse caratteristiche di spicco. Prima di tutto, il look and feel del mondo è molto meno "high fantasy" e molto più grezzo e simile all'Europa medievale. Il gioco inoltre è focalizzato sullo sviluppo di un unico personaggio principale, invece che di un gruppo. Infine, sebbene ci sia una trama principale, il gameplay è decisamente più concentrato sull'esplorazione e sullo svolgere quest per le svariate fazioni invece che su una storia lineare. Tutto sommato, Gothic è piuttosto diverso da tutti gli altri RPG attualmente sul mercato.

GPM.com: Al contrario, cosa avete cercato di evitare nel gioco?

Blaine: In generale, stiamo cercando di evitare tutti gli elementi stereotipati presenti negli RPG. A prima vista potrà non sembrare (sì, abbiamo orchi, goblin, draghi, magia, ecc.) ma una volta che ci si addentra più in profondità del gioco si noterà quanto esso sia diverso dagli RPG standard. Anche se gli orchi appariranno inizialmente come i cattivoni di turno, il gioco in realtà tratta tutte le sfumature tra il bene ed il male e si potrebbe addirittura scoprire che gli orchi non siano poi così malvagi quanto sembrano...

GPM.com: Durante l'ultimo decennio, abbiamo visto uscire RPG che spaziano da Ultima alla serie di The Elder Scolls o Neverwinter Nights. Ognuno di questi titoli ha introdotto qualcosa di nuovo nel genere. Quanta innovazione è ancora possibile in questo ambito? Stiamo solo iniziando a rivelarne il potenziale?

Blaine: C'è sempre spazio per l'innovazione dal punto di vista degli sviluppatori. La questione è, quanta di questa innovazione è incrementale (e quindi trasparente all'utente) e quanta invece consiste in rivoluzioni autentiche del gameplay. Ho letto un interessante articolo che proponeva l'idea che i consumatori non vogliono veramente un gameplay rivoluzionario, ma piuttosto desiderano piccole modifiche incrementali. Anche se non credo che sia sempre il caso, sicuramente c'è della verità in questo. Se un giocatore prende in mano una copia di Gothic 3 e sa che si tratta di un RPG, si aspetta determinate cose da quel gioco e se si devia troppo da queste aspettative, non si avrà successo né da parte delle critiche né finanziariamente. Così, per tornare alla tua domanda iniziale, Gothic 3 ha una quantità sufficiente di elementi familiari per essere subito riconosciuto come un grande RPG, ma innovazione a sufficienza perché non sembri la copia di altri giochi.

GPM.com: Negli ultimi anni, quali giochi ti hanno ispirata?

Blaine: Siccome non riesco a concentrare la mia attenzione a lungo e amo cambiare tutto di frequente, potrei risponderti per ore, ma cercherò di limitarmi al solo genere dei giochi di ruolo. I miei giochi preferiti più recenti includono World of Warcraft (perché no?), Oblivion e Spellforce 2 (sono di parte). Sono sempre stata una fanatica degli RPG e tra i giochi che considero storici ci sono Bard's Tale (per l'Apple 2!), la serie Wizardry, Might and Magic ed anche Betrayal at Krondor. Penso che chiunque lavori nell'industria dei videogiochi e sia stato un videogiocatore per un po' di tempo, non possa fare a meno di essere influenzato dagli altri giochi che ha provato, anche se solo nel subconscio.

GPM.com: Sebbene "Gothic 2" sia stato accolto bene dai fan e dalla critica, non si è visto molto qui in Nord America. Cosa state facendo affinché "Gothic 3" possa essere nelle mani di ogni fan di RPG?

Blaine: Gran parte della visibilità di un videogioco dipende fortemente dal marketing e dal PR (Public Relations n.d.Lck). Penso che Aspyr stia facendo un lavoro fantastico per far sì che i propri giochi vengano alla ribalta. Dal punto di vista del gameplay, questo sarà l'episodio più "americanizzato" della saga di Gothic. Siccome siamo stati coinvolti nel processo di sviluppo per più di un anno, siamo riusciti ad influire su alcune decisioni chiave per assicurarci che il pubblico USA riceva un gioco che non sembri un port di un gioco tedesco. Siamo stati molto impegnati a controllare i testi dopo la traduzione per assicurarci dell'alta qualità dei dialoghi e abbiamo utilizzato uno studio di registrazione e un cast di voci di altissimo livello per il doppiaggio. In più, gli sviluppatori sono riusciti ad ascoltare il proprio pubblico ed i critici; il che ci ha condotti alla ristrutturazione del sistema di combattimento e dell'interfaccia.

GPM.com: Di quale caratteristica di "Gothic 3" siete maggiormente orgogliosi?

Blaine: La mia parte preferita di Gothic è il tiro con l'arco. Le frecce seguono una traiettoria realistica, per cui si dovrà mirare più in alto a seconda di quanto lontano si intende colpire. A questo aggiungi l'effetto puntaspilli (tutte le frecce rimangono conficcate nei nemici) e capirai che si potrà andare in giro per ore attraverso il mondo di Myrtana a perfezionare le proprie abilità di arciere.

GPM.com: Ci sarà la modalità multiplayer o co-op? Cosa mi dici a proposito dei modding tools?

Blaine: La Saga di Gothic è sempre stata focalizzata sul creare la migliore esperienza RPG single-player possibile, per cui tutti gli sforzi sono concentrati su questo proposito. Questo non ci lascia spazio per aggiungere modalità multi-giocatore. Per quanto concerne i tool per i modder, un editor sarà reso disponibile dopo il lancio del gioco. Sarà dunque possibile per i giocatori sviluppare contenuti per Gothic 3, ma la data di rilascio non è ancora conosciuta.

GPM.com: Il motore grafico di "Gothic 3" sembra essere stato ricostruito da capo a piedi. Cosa pensi possa eccitare particolarmente i giocatori di questo aspetto?

Blaine: Da "Gothic 2" a "Gothic 3" sono stati fatti passi da gigante per quanto concerne la qualità grafica. Sì, il motore grafico è stato ricostruito da zero ed è semplicemente fantastico. Il sistema di animazione è stato completamente aggiornato, permettendo ora animazioni molto realistiche dei personaggi e la realizzazione di creature con più zampe dall'aspetto incredibile. Il motore include praticamente tutte chicche che ci si aspetterebbero da un gioco next-gen. Abbiamo l'illuminazione HDR, effetti meteorologici in tempo reale, il ciclo notte/giorno e un mondo realizzato completamente a mano.

GPM.com: Quante ore di gioco offrirà "Gothic 3"?

Blaine: Dipenderà fortemente dallo stile di gioco del giocatore. Se sei il tipo a cui piace esplorare il mondo ed esaminare ogni singolo filo d'erba, sono sicura che potrai trascorrere più di 100 ore completando ogni quest e uccidendo ogni mostro. Il giocatore medio impiegherà circa 40-60 ore per concludere la trama principale e fare un po' di quest secondarie ed esplorazione.

GPM.com: In alcuni RPG, il giocatore può essere sopraffatto dalla mole del gioco cercando di completare la quest principale e tutte quelle secondarie. Cosa è stato implementato in "Gothic 3" perché si possa tenere traccia di tutto con semplicità?

Blaine: In "Gothic 3" ci siamo presi cura di questo in una maniera molto semplice. Quando si apre la mappa del mondo, si può cliccare sulla varie locazioni per vedere istantaneamente quali quest sono state attivate in quel luogo. È anche molto facile distinguere istantaneamente tra quest in sospeso, completate o fallite. La semplicità è il nostro obiettivo! Vogliamo che il giocatore possa divertirsi nel ricco mondo che il gioco offre e non che si preoccupi a rintracciare le quest che gli sono state affidate.

GPM.com: C'è qualcosa che vorresti aggiungere?

Blaine: Per tutti coloro che desiderano un'esperienza RPG unica con un mondo ed una trama veramente coinvolgenti, "Gothic 3" offre l'esperienza definitiva di RPG single-player. Una cosa che non ho menzionato, è l'incredibile rigiocabilità del gioco: ci sono 3 diverse fazioni che il giocatore può decidere di supportare. Questa scelta influenza l'esperienza complessiva del gioco. Se si aggiunge a questo lo sviluppo completamente libero del proprio personaggio, "Gothic 3" potrà essere giocato e rigiocato continuamente. Personalmente non ho abbastanza tempo per dedicarmi completamente ad un gioco talmente vasto, ma il giocatore hardcore potrà tenersi occupato per moltissimo tempo!