Incontro con JoWooD a casa Kochmedia

Un classico pomeriggio settembrino di una calda estate, se non fosse stato per l'invito ad una succulenta presentazione nella sede milanese della casa distributrice Kochmedia, che per l'occasione ci ha dato la possibilità di avere ulteriori e nuove indicazioni riguardo i titoli in uscita nei prossimi mesi a cura del produttore JoWooD.

Punta di diamante della casa austriaca è certamente quel Gothic 3 che vuole lanciare il guanto di sfida all'osannato Oblivion e per farlo promette di implementare tutta una serie di interessanti features. Il mondo sarà enorme e la sua storia, quindi quella degli abitanti, verrà fortemente influenzata dalle nostre azioni, rendendo imprevedibili gli avvenimenti. Ci sono state garantite moltissime side-quest ed un gameplay che invoglierà l'esplorazione attraverso la possibilità di trovare nei luoghi più irraggiungibili gli oggetti di maggior pregio. Il sistema di combattimento è ancora parzialmente oscuro, per la parte della magia, mentre si rivela interessante per quanto concerne le spade ed il loro uso, con la possibilità di comandarne due contemporaneamente ed in modo distinto. Tecnicamente sembra sia stato svolto un buon lavoro, lontano dalla perfezione ma comunque valido, anche tenendo presente la vastità delle ambientazioni e la quantità di elementi presenti.
Meno conosciuto ma per questo ancora più intrigante è quanto è dato sapere su The Guild 2. Per chi non lo sapesse, il primo capitolo in Italia ha avuto una risonanza davvero minima, si tratta di un mix di generi che strizza l'occhio a simulazioni di vita, RPG e strategici. L'ambientazione, come intuibile dal titolo, è medioevale e ci metterà nei panni di un qualsiasi cittadino dell'epoca che potrà sviluppare la propria esistenza in modo assolutamente libero e privo di costrizioni: che vogliate provare l'ebrezza di entrare nel mondo dei fuorilegge facendo il ladro o che la vostra passione sia quella di intraprendere la carriera politica, avrete pane per i vostri denti. La caratterizzazione del proprio alter ego sarà ampia ed oltre all'aspetto fisico concederà scelte come il segno zodiacale, alcune abilità speciali ed anche il carattere. Per concludere, aspettando di saperne di più, possiamo dirvi che il gioco prevede il controllo di più generazioni di personaggi e che quello che i padri faranno influirà sui figli e la loro vita.
Agli appassionati di Spellforce 2 farà piacere sapere che è in arrivo Dragon Storm, espansione ufficiale carica di nuovi contenuti. Il single player porta in dote un totale di 30 ore di gioco ed una fazione mai vista prima, i Shaikan, che avrà un albero delle abilità creato ad hoc. Gli altri numeri da mettere in campo sono quelli dei 200 nuovi oggetti, alcuni dei quali potenziabili con la magia, e delle decine tra nemici e strategie. Anche il multiplayer sarà oggetto di aggiunte, comprese delle mappe inedite e una modalità a tempo che imporrà una prontezza decisionale davvero notevole.
Se questi primi tre titoli descritti formano certamente il fiore all'occhiello della line-up, altrettanti si apprestano a vedere la luce, tra celebri ritorni ed alcune incognite. Panzer elite action - Dune of war è l'ennesimo capitolo della serie che ci vede al comando di potenti carri armati, e questa volta sarà ambientato nelle bollenti regioni nord africane della seconda guerra mondiale. Potremo controllare sia i mezzi tedeschi che quelli degli alleati, utilizzare nuovi strumenti e partecipare a sfide multigiocatore in dieci nuove modalità. Tante cose da provare quindi, nella speranza che molto cambi rispetto a quanto il suo predecessore ha fatto vedere.
Per gli appassionati delle discipline invernali Alpine ski racing 2007 sembra poter essere una buona scelta: il Carreer mode ci impegnerà lungo una serie di sfide di progressiva difficoltà volte a dimostrare se siamo degni di diventare i nuovi re delle piste. Le specialità a disposizione saranno sei ed andranno dalla più tecniche discesa libera e slalom fino a quelle più spettacolari come il free ride e il downhill. A completare questa panoramica ci pensano le gare online ed un sistema di commento a due voci che cataloga oltre 1300 frasi.
L'ultimo gioco di cui ci è stata data notizia è un FPS, genere sempre capace di riscuotere enormi successi su PC. The Mark non sarà quasi certamente un titolo rivoluzionario e farà della quantità e della solidità dei contenuti il suo punto di forza. Le campagne saranno due, come i personaggi controllabili, e ci vedranno opposti al solito gruppo di terroristi che minaccia la libertà. Curioso come si sia evidenziata la potenza e le possibilità date dal tool messo a disposizione per creare i mod, evidentemente sintomo di una certa fiducia nella comunità che si andrà a creare.

Tirando le somme, non possiamo che essere soddisfatti da quanto messo in campo da JoWooD per farci divertire nei prossimi mesi. Opere più blasonate come Gothic e Spellforce, ma anche The Guild 2, si affiancano a prodotti di nicchia la cui validità andrà sottoposta ad un accurato giudizio. Vi informiamo, inoltre, che nei prossimi giorni vi verrà proposta un'intervista ai produttori d'oltralpe che sarà un ulteriore momento di approfondimento ed analisi dei loro futuri piani.

by Spaziogames.it