Gothic 3 CP 1.70 - Countdown: 4

Il Responsabile della Community Patch di Gothic 3, RoiDanton, ha pubblicato un nuovo messaggio informativo con novità e contenuti della CP 1.70. Di seguito viene riportato, e adattato, il numero 4.

-4-

Intelligenza Artificiale (IA) alternativa - Parte 2

La modalità di gioco "IA alternativa" apporta sostanzialmente due grandi cambiamenti, oltre ad altri di minore rilievo:

  1. Cambiamenti nell'IA. Per limitare le problematiche legate alla proverbiale stupidità degli avversari (e anche dei compagni) durante gli scontri, è stato ridefinito tutto il sistema di reazione nei combattimenti ravvicinati, in funzione della situazione di gioco;
  2. Cambiamenti al sistema di combattimento. Nello specifico, per rendere il gioco più tattico, è stata enfatizzata l'importanza delle parate. Con l'IA alternativa attivata è possibile, per l'eroe e per la maggior parte degli avversari che utilizzano le armi, parare gli attacchi con la propria arma senza subire nessun danno. La parata con l'arma è però limitata nel tempo di utilizzo, in modo tale da dover scegliere con cura quale colpo parare.

Speriamo che con questi cambiamenti la tattica "clicca incessantemente" possa ora essere utilizzata solo in rare occasioni.

Approfondimenti:

In generale i PNG (Personaggi Non Giocanti) provano sempre ad attaccare i nemici di fianco, per ridurre la possibilità che questi si spostino o parino i colpi. Quando agiscono in gruppo, quello che subisce l'attacco dell'avversario reagirà principalmente difendendosi e parando, in modo tale da tenerlo occupato, mentre gli altri membri del gruppo gli correranno intorno finché non entreranno nel suo campo d'azione e lo attaccheranno.

I PNG che utilizzano armi spesso provano, quando gli è possibile, a isolare l'avversario per breve tempo dalla mischia con attacchi potenti o stilettate con la spada. Quando viene trafitto da una stilettata, l'avversario barcolla temporaneamente: è quello il momento giusto per colpirlo infierendogli un colpo potente.

I maghi coinvolti in un duello ravvicinato reagiscono esclusivamente difendendosi, provando ad abbandonare il combattimento indietreggiando o quando gli avversari sono impegnati nella lotta; si occupano essenzialmente di parare e attaccano solo se sono sicuri che il loro colpo potrà avere successo. In questo modo dovrebbero essere coinvolti negli scontri di gruppo ravvicinati solo temporaneamente, potendo così usare liberamente la magia.

Animali e mostri non avendo l'abilità di poter parare i colpi, usano due tattiche di attacco differenti e in funzione dello scenario di combattimento. Da una parte reagiranno difendendosi e restando al di fuori del raggio d'azione dell'arma del nemico: mentre l'avversario li attaccherà loro arretreranno, se possibile, o si sposteranno lateralmente; quando il nemico ritirerà la sua arma, passeranno rapidamente al contrattacco cercando di morderlo.
D'altra parte, i mostri useranno preferibilmente una tattica aggressiva (in questo caso, solo contro gli avversari che attaccano a distanza) mediante la quale proveranno ad avvicinarsi a ridosso del nemico il più velocemente possibile, saltando indietro quando questo proverà ad attaccarli, ferendoli, e ritirandosi poi rapidamente.

Le due tattiche combinate indurranno il giocatore ad eseguire con tempismo gli attacchi contro le creature per sconfiggerle.

Fonte originale
Traduzione in italiano di xardas66.