Una questione di coscienza

Vaingard

(Fonte originale)

Davanti ai cancelli di Gotha ho trovato un contratto redditizio - ed eppure esito ad accettarlo. Sì, voglio unire Myrtana, e sì, il regno ha bisogno di un capo che dica TUTTO quello che si deve fare e a cui TUTTI obbediscano. Ma, dal momento che si pretende che io massacri un intero insediamento di persone amanti della libertà che non si sono mai piegate davanti al trono, questo è troppo estremo anche per me. Perfino l'enorme somma che potrei guadagnare non può lenire la mia coscienza. Mi accingo a declinare l'offerta e a dirigermi verso Capo Dun, dove dovrebbero essersi trincerati nel gigantesco sistema di caverne...


< Alla raccolta delle pagine del Diario dell'Eroe...