Gamespot intervista Bryan Cook

Kurtis Seid di Gamespot.com ha intervistato il producer di Dreamcatcher durante l'E3 e gli ha fatto alcune domande a proposito di Arcania.

Kurtis Seid: Ciao da parte di Kurtis Seid di Gamespot. Sono qui con Dreamcatcher per dare un'occhiata ad “Arcania: Gothic 4”. Qui assieme a noi c'è Bryan Cook, che ci dirà qualcosa sul gioco.

Bryan Cook: Arcania è un RPG single player, ambientato in un mondo completamente aperto ed in sostanza l'intero concetto del gioco è che si può andare dove si vuole, senza nessun caricamento. È un mondo veramente splendido e ci si può veramente dirigere ovunque, fino alle montagne. C'è un ciclo giorno / notte, per cui si potrà ammirare il sole splendere attraverso il fogliame o riflettere sull'acqua. Nel video qui dietro potete vedere qualcosa, ci sono un sacco di ambienti splendidi. Allo stesso tempo c'è un sistema di combattimento semplice, ma profondo. Si utilizzano 3 pulsanti per il combattimento e salendo di livello sarà possibile associare un sacco di mosse per ogni pulsante, mantenendo però il sistema facile da utilizzare. Sarà quindi anche necessario fare delle buone scelte in quanto a come far salire di livello il proprio personaggio e come comportarsi in combattimento.

Kurtis Seid: Ok, quali sono alcuni dei modi in cui si può personalizzare il proprio personaggio?

Bryan Cook: Beh, si interpreta un personaggio prestabilito, con dei valori predefiniti dal gioco, ma sarà ovviamente possibile migliorarsi utilizzando armi ed armature più avanzate: ci sono più di 100 elementi di equipaggiamento da raccogliere ed utilizzare nel gioco. Tra cui spade ed asce giganti, mazze e balestre... Ci sono diversi set di armature. Poi per quanto riguarda l'albero delle abilità ci sono tonnellate e tonnellate di abilità che è possibile utilizzare. Sarà possibile personalizzare totalmente il proprio personaggio scegliendo di dedicarsi prevalentemente al combattimento corpo a corpo, l'uso degli archi, della magia o le abilità da ladro e così via. Infine c'è un altro elemento rappresentato dalle rune, che daranno delle abilità aggiuntive all'eroe, alcune passive mentre altre sono come lo sprint o cose simili.

Kurtis Seid: Cos'è che i vecchi fan della serie di Gothic possono aspettarsi da questo nuovo episodio della loro saga?

Bryan Cook: Abbiamo preso tutti gli elementi migliori dei precedenti Gothic, come ad esempio il personaggio: è un po' scortese a volte, non la prende sempre bene quando qualcuno gli si presenta chiedendo “ehi, vuoi andare a prendermi quattordici galline?” Si capirà dal modo in cui parla che è conscio del fatto di dover svolgere dei compiti a volte ingrati. A parte questo, ci sarà un mondo molto grande, ma abbiamo aggiunto una migliore segnalazione delle quest, una mini mappa e così via... giusto per fare in modo che, nel caso non si sia un giocatore di Gothic del tutto “hardcore” si potrà giocare in maniera più... non direi casual, ma sicuramente meno hardcore.

Kurtis Seid: E per chiudere: qual è la data di rilascio e quali le piattaforme?

Bryan Cook: Chiaro. Il gioco uscirà in ottobre 2010, per PC, XBox e PS3.