Bestiario - Troll

Troll

"Per sconfiggere un troll, dovrai trovare il suo punto debole... o pensare a qualcos'altro."

Diego, Ombra di Campo Vecchio.


I troll sono creature simili a degli uomini-scimmia ma di dimensioni titaniche, anche se ricordano piuttosto King Kong. Questi mostri raggiungono raramente altezze inferiori ai tre metri, e difficilmente pesano meno di una tonnellata. Sono una vera montagna di carne e muscoli, ricoperti da una pelle ruvida e spessa. I troll non hanno lunghi artigli e corna perché semplicemente non sono necessari e, anche troll di medie dimensioni, con uno o due colpi possono essere devastanti.

Gli habitat in cui vivono sono vaste foreste selvagge, gole di montagna e grotte naturali. I troll si trovano raramente in spazi aperti, campi o luoghi analoghi.

Vale la pena osservare che, parlando di troll, questi non dovrebbero essere visti come bestie primitive. Infatti, è nella loro stessa natura essere intelligenti; fatto, questo, che li ha diversificati nell'evoluzione rispetto agli animali normali. Ma, al tempo stesso, le dimensioni enormi li hanno resi un po' ingombranti e impacciati, senza per questo diminuire il pericolo mortale rappresentato da questi giganti.

Alcuni goblin credono che i troll siano dei loro antenati che in passato erano stati grandi leader. Di conseguenza, si possono spesso trovare intere tribù di goblin che vivono quasi in simbiosi con i troll e li proteggono ferocemente.

Come regola generale, i troll vivono da soli oppure, in rari casi, in piccoli gruppi di due o tre individui. Si dice che, migliaia di anni fa, i troll fossero i veri signori di Khorinis e anche di gran parte del continente ma, con il sopraggiungere degli umani, queste creature furono cacciate dai loro territori nativi. Probabilmente, la secolare lotta per la sopravvivenza ha fatto dei troll delle macchine di morte quasi perfette: nessuno osa generalmente contrastare queste montagne viventi, tranne forse i cacciatori più temerari, accecati dalla caccia alle loro pelli preziose e alle zanne.

In genere però, questi tentativi falliscono. I cumuli di ossa nella tana del troll oscuro di Khorinis, palesano in maniera indiscutibile a cosa si potrebbe andare incontro. Parlando di ossa, i troll non sono cannibali, ma nel caso in cui l'avversario dovesse malauguratamente avvicinarsi alla loro bocca, perché rifiutare del cibo facile?

Ci sono tre tipi di troll. In primo luogo, ci sono i troll normali (a proposito dei quali si è accennato in precedenza), di notevoli dimensioni, con lunghe zanne e la pelle di colore rosso. In secondo luogo, troviamo i troll delle caverne. Questa specie di troll selvatici, sembra essere stata addomesticata dagli orchi, o da altre creature, ed ha lasciato per motivi sconosciuti l'ambiente esterno, popolando le grotte. Spesso, i troll delle caverne vivono in compagnia dei goblin. Questa coesistenza è qualcosa di simile ad un rapporto simbiotico: i troll garantiscono ai goblin la protezione contro qualsiasi predatore, mentre i goblin, come si può facilmente ipotizzare, forniscono una serie di servizi minori pulendo questi giganti da parassiti, proteggendoli dal freddo (i goblin, a differenza dei troll, sanno come accendere un fuoco), ecc.

Il terzo tipo di troll è quello affrontato dall'attuale re Robar III: il troll oscuro incontrato per la prima volta a Khorinis. Questo mostro è davvero enorme, molto più grande di un troll normale, e ha la testa e il dorso contraddistinti da enormi e lunghe appendici. Questi troll sono incredibilmente forti, tanto che il cacciatore Grimbald, il cui accampamento era situato nei pressi della tana della creatura, riteneva che non potesse essere uccisa. Forse, avrebbe potuto farlo, ma sarebbe stato straordinariamente complicato per lui. Tuttavia, un cacciatore agile e fortunato a caccia di un troll oscuro, potrebbe usare la stessa tattica vincente come attacco usuale: la rapidità. I troll oscuri, così come i loro compagni di colore marrone-grigio, sono molto lenti, tanto da poter essere a portata di mano anche di un gruppo di abili e veloci arcieri.

Prima che giungesse l'eroe senza nome, a Khorinis c'era un solo troll oscuro, mentre a Myrtana tutt'ora ne vivono molti di più.

I troll oscuri sono famosi per il fatto che i loro escrementi sono un ottimo fertilizzante per una delle erbe magiche più rare: l'Aloe del sole. Infatti, la strega erborista Sagitta di Khorinis, sostiene che la pianta è di valore quasi inestimabile, benché le proprietà magiche dell'Aloe del sole non fossero state ancora studiate fino ad allora (in Gothic 2).

Inoltre, i troll si spostano lungo i tragitti commerciali, o semplicemente in direzione delle strade che collegano gli insediamenti umani. Qui derubano e uccidono i mercanti, raccogliendo trofei che trasportano poi nelle loro caverne o cavità nelle foreste. I motivi che li spingono ad avere questi comportamenti, non sono ancora noti.

Per combattere queste giganti, è meglio usare dei forti incantesimi paralizzanti o armi convenzionali per il corpo a corpo. Frecce e dardi, invece, rimarrebbero incastrati nella loro spessa pelliccia.

Trofei

Orecchie di troll: Estrazione. Trofeo di una battaglia davvero leggendaria!


Tradotto in italiano da xardas66.