Bestiario - Demoni

Demoni

I demoni sono potenti creature, astute e dotate di notevoli poteri magici. Si ritiene che i demoni siano molto intelligenti, e che provengano direttamente dall'inferno di Morgrad (il mondo su cui vivono gli esseri viventi di Gothic) come servi di Beliar. Questo è senza dubbio vero, come anche il fatto che sono davvero "diabolici": posseggono due potenti ali, due braccia con fattezze umane sotto di esse, sono relativamente deformi, la bocca è dotata di forti zanne velenose (come il loro respiro) e affilate, l'estremità inferiore è simile ad una coda di serpente, inoltre espellono fiamme.

Di notte, questi mostri, hanno l'abitudine di urlare e sputare fuoco dalla bocca; come dimostrano le rimostranze fatte dai cittadini relativamente alla torre di Xardas a Khorinis. La natura di tali azioni è del tutto sconosciuta. I demoni comunicano - almeno con le persone - solo utilizzando la telepatia (come il demone minore, servitore di Xardas in Gothic). Non è noto se siano in grado di comunicare in un altro modo, così come non è del tutto chiara la fonte del loro potere telepatico.

Riguardo ai demoni si conosce abbastanza poco. C'è solo una credenza popolare, la quale ipotizza che essi sarebbero stati evocati in questo mondo dalle profondità degli inferi - o dai luoghi dove arrivano - da dei maghi, i necromanti (da qui il tradizionale uso dei pentagrammi). Il loro livello di razionalità, la natura del potere che manifestano, le riproduzione e l'habitat in cui vivono, sono stati poco studiati. Molti demoni sono al servizio dei maghi neri perché da loro evocati (il massimo conoscitore di questi rituali di evocazione è proprio Xardas), ma ci sono anche alcune di queste creature non legate ad un necromante. Sappiamo solo che fra i demoni esiste una chiara gerarchia: i più antichi (o coloro che hanno vissuto più a lungo negli inferi di Morgrad) hanno la pelle purpurea e le ali. Questi mostri sono generalmente riconosciuti come i leader dei gruppi, e hanno il nome simbolico di Signori dei demoni. Ad un livello più basso, ci sono gli arcidemoni, i quali sono a comando dei demoni normali e possono addormentarsi; questa è l'unica testimonianza indiretta di un legame con Beliar.

Di solito i demoni, forse a causa del loro brutto aspetto o per il fatto che sono al servizio dei necromanti, sono percepiti dalla gente comune come servitori del male, ma non sono mai stati visti in compagnia di orchi, draghi o cercatori. Non è manifesto se sono creature generate da Adanos, se provengono dalle tenebre di Beliar o se giungono da altri universi.

Vale la pena menzionare i demoni incontrati da re Rhobar III a Khorinis: in entrambe le torri di Xardas, nella Valle delle Miniere e non lontano dalla città, e nelle cantine segrete del monastero.

Resta solo da aggiungere che gli studi sull'essenza dei demoni, la loro struttura e origine, così come i tentativi di associare queste creature all'opera di Adanos o Innos, sono censurati dai seguaci del dio Innos. Chiunque dovesse essere trovato a svolgere tali attività di ricerca, subirebbe l'arresto immediato.