Arcania e le protezioni anti-pirateria

Philipp Brock
Philipp Brock

In un'intervista al sito Börse-Express, dedicato al mondo finanziario e degli operatori in borsa, Philipp Brock di JoWooD ha fatto alcuni commenti relativi alle protezioni anti-pirateria che saranno presenti in “Arcania: Gothic 4”.

Börse Express: [...] Quindi anche dal secondo trimestre [del 2010] non potremo aspettarci molto?

Philipp Brock: È parte della nostra nuova strategia. Puntiamo molto più sulla qualità e sull'esperienza di gioco dei nostri prodotti. È l'obiettivo finale, anche se alcuni trimestri ne soffrono dal punto di vista finanziario. Solo in questo modo possiamo in un certo modo porre freno alla pirateria. Sono convinto che sia il modello di business migliore sul lungo periodo.

Börse Express: A proposito di pirateria...

Philipp Brock: Assolutamente non credo che tutti, non potendo procurarsi un gioco in maniera illegale, lo comprerebbero originale. Penso tuttavia che ci si trovi in una situazione simile a quella in cui si trovava l'industria musicale circa dieci anni fa con Napster. Soltanto con servizi aggiuntivi e bonus gratuiti è possibile convincere i clienti di comprare i prodotti originali. Non cercheremo in nessun modo di introdurre un sistema di protezione che richiede una connessione continua ad Internet. Questi sistemi complicano soltanto le cose e se i server di autenticazione cadono... è soltanto l'acquirente finale che ne paga le conseguenze.